Agevolazioni fiscali business

Esenzioni dalle aliquote previste per l'accisa

Il Testo Unico delle Accise (D.Lgs. 26/10/1995 n. 504), all’art. 52 comma 3, stabilisce quali sono gli utilizzi di energia elettrica esenti da accisa; in particolare, segnaliamo:
• utilizzata per l’attività di produzione di elettricità e per mantenere la capacità di produrre elettricità;
• utilizzata per l’impianto e l’esercizio delle linee ferroviarie adibite a trasporto di merci e passeggeri;
• impiegata per l’impianto e l’esercizio delle linee di trasporto urbano e interurbano.
Come ottenerle?
Dopo aver presa completa visione di quanto sopra esposto, occorre stabilire quali delle due istanze disponibili è opportuno presentare.
I Clienti aventi utilizzi di energia elettrica in impieghi soggetti a diversa tassazione, quali per l’appunto usi assoggettati ed usi esclusi oppure esenti, con potenza disponibile inferiore a 200kW, devono utilizzare il modello denominato “Istanza e Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà relative all’uso dell’energia elettrica per Clienti con uso proprio con impiego promiscuo e potenza disponibile NON superiore a 200Kw”. Tale Istanza, opportunamente corredata di allegati, sarà trasmessa da Eni al competente Ufficio dell’Agenzia delle Dogane, al fine di convenire direttamente con l’Ufficio il canone d’imposta corrispondente in base ai consumi presunti tassabili ed alle rispettive aliquote (come stabilito dall’art. 55 comma 2 del Testo Unico delle Accise).
Nota bene: Nel caso in cui nell’impianto si abbia un impiego promiscuo di energia elettrica e una potenza disponibile superiore ai 200kW, al fine del riconoscimento degli utilizzi fuori dal campo di applicazione, i Clienti devono provvedere ad avanzare opportuna istanza direttamente all’Ufficio delle Dogane competente per il territorio; successivamente devono anche attivarsi, sempre presso il medesimo Ufficio, per la richiesta di assunzione della qualifica di Soggetto Obbligato (art. 53, comma1 lettera c) del Testo Unico delle Accise).
I Clienti, invece, aventi un unico utilizzo di energia elettrica, per il quale, secondo la normativa vigente, è prevista un’esclusione o un’esenzione, non essendo in questo caso presenti impieghi promiscui, devono utilizzare il modello denominato “Modello per Istanza e Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà relative all’uso di energia elettrica per Clienti con impiego TOTALMENTE ESENTE o TOTALMENTE ESCLUSO dal campo di applicazione delle accise”.
Tale Istanza, opportunamente corredata di allegati, sarà trasmessa da Energy Progress al competente Ufficio dell’Agenzia delle Dogane, per la formale preventiva autorizzazione a procedere con il riconoscimento dell’agevolazione.
Nota bene: In questo caso, è necessario dichiarare che l’utilizzo indicato come escluso o esente da tassazione è corrispondente di fatto al 100% della fornitura di energia elettrica ricevuta da Energy Progress.

Dopo aver presa completa visione di quanto sopra esposto e dei contenuti delle istanze – dichiarazioni sostitutive di certificazione e dell'atto notorio, è necessario compilare e sottoscrivere, in ogni sua parte, l’istanza selezionata.
Detta modulistica è consultabile a fondo pagina.

Dove inoltrare la documentazione?
La documentazione di cui sopra, debitamente compilata e sottoscritta - corredata di copia fotostatica del documento di identità del sottoscrittore (fronte e retro leggibili) - dovrà essere inoltrata in originale, a mezzo Raccomandata A.R. all'indirizzo indicato nel pertinente modulo formato Acrobat, consultabile a fondo pagina.

scarica il modulo

Passa al mercato libero, passa ad Energy Progress!

Semplice, veloce e conveniente: il tuo fornitore di fiducia!

contattaci